Ecografia Prostatica Transrettale

L’ecografia prostatica transrettale è un esame di diagnostica per immagini con cui è possibile verificare la morfologia e le dimensioni della prostata.\n\nAttraverso l'ecografia si possono valutare la forma, la posizione e le alterazioni patologiche della prostata.

 

 

La procedura non è invasiva, non è dolorosa e viene svolta dal medico attraverso l’azionamento manuale di una sonda ecografica endocavitaria. L’esame viene eseguito con il paziente sdraiato sul fianco destro e con le cosce flesse verso il petto. Il medico esegue un’esplorazione rettale per verificare che non vi siano impedimenti all’esecuzione dell’esame e verificato che non vi siano controindicazioni evidenti, inserisce una sonda ecografica lubrificata nell’ampolla rettale del paziente ed esegue la ricerca di lesioni o formazioni anomale.

 

 

Per eseguire l’ecografia prostatica transrettale è necessario che l’ampolla rettale sia del tutto vuota. A questo proposito può essere utilizzata una supposta di glicerina la sera prima o la mattina stessa dell’esecuzione dell’esame. Inoltre è necessario che la vescica sia piena per cui si consiglia di bere almeno un litro di acqua naturale non gassata trattenendo le urine nell’ora che precede l’esame.\n\nL’ecografia prostatica transrettale non può essere eseguita in presenza di emorroidi sanguinanti o di ragadi anali.

 

 

L’ecografia prostatica transrettale ha una durata massima di 20 minuti.

 

 

Andrologia

 

 

Non necessaria


217

223

1.

2.

3.

4.