Uroflussometria

L'uroflussometria è un esame urodinamico utilizzato per valutare la funzione del flusso urinario e il grado di ostruzione delle vie urinarie. Serve a diagnosticare eventuali disturbi della minzione, come l'ipertrofia prostatica benigna o l'incontinenza urinaria, e a valutare l'efficacia dei trattamenti.\r

 

 

Durante l'esame, il paziente urina in un dispositivo speciale che registra il flusso urinario e altri parametri correlati, come il tempo di svuotamento della vescica e la forza del flusso. L'esame è semplice e non invasivo: il paziente urina in piedi o seduto all'interno di un'apposita toilette dotata di sensori che registrano i dati.\r

 

 

Alcune precauzioni possono essere seguite per ottenere risultati accurati. Ad esempio, potrebbe essere necessario interrompere l'assunzione di farmaci che influenzano la minzione o bere meno liquidi alcune ore prima dell'esame. È importante seguire le istruzioni fornite dal medico o dal personale sanitario per garantire la corretta esecuzione dell'esame.

 

 

La durata dell'esame per l'uroflussometria varia solitamente da 15 a 30 minuti. Non è richiesta una preparazione particolare prima dell'esame, ma potrebbe essere consigliato di bere una quantità adeguata di liquidi prima della visita per assicurare una minzione adeguata durante l'esame.\n

 

 

Urologia

 

 

Non necessaria

 

 

89.24


136

80

1.

2.

3.

4.